“Emozioni di Writers”: una mostra coloratissima!

“Emozioni di Writers”: una mostra coloratissima!

Sabato 19 novembre 2016 nel Castello degli Alpini, sulla passeggiata Anita Garibaldi a Nervi, è avvenuta l’inaugurazione della mostra “Emozioni di Writers” che mostrava lavori svolti dalle classi 3C e 3A della scuola Durazzo.

img_0576Durante l’anno scorso queste due classi hanno svolto un laboratorio, seguiti dalla Dott.ssa Anita Chieppa in cui hanno imparato ad esprimere le proprie emozioni tramite una parola (imparando quanto esse siano importanti) o una firma, cioè, in gergo graffitaro, una TAG.

Esatto! La mostra era un insieme di bozze di graffiti che noi alunni abbiamo realizzato sulla carta, prima di passare al muro, sotto la guida delle insegnanti di arte, di lettere, di inglese, di francese e di sostegno.

Il giorno dell’inaugurazione, le prof. ed il comitato genitori si sono molto impegnati nell’allestimento della mostra e del rinfresco, facendo sì che risultasse un grande successo.

img_0571

Noi ragazzi avevamo preparato una allegra coreografia sulla canzone proprio a tema “On écrit sur les murs” dei Kids United (il titolo significa “Scriviamo sui muri”), cantando in francese, ballando e divertendoci molto! Avevamo anche preparato un videoclip di questa bellissima canzone dell’UNICEF (che parla di pace, amicizia e fratellanza) con foto e riprese di noi: bellissimo, guardatelo!

Durante il pomeriggio sono stati proiettati anche dei video che hanno spiegato e ripreso tutto il lavoro svolto durante questi due anni.

La mostra è durata fino a giovedì 24 novembre e noi ragazzi abbiamo presenziato a turno per spiegare ai visitatori il significato di essa ed il nostro parere sulle opere esposte.

img_0577

I commenti alla mostra sono stati svariati, la maggior parte entusiasti, altri meno, ma soprattutto… internazionali! Abbiamo avuto infatti visitatori russi, inglesi e iraniani! Naturalmente non è mancato qualche commento sul fatto che spesso le persone vedano il graffitismo come un atto vandalico più che come un’opera d’arte, ma noi abbiamo fatto del nostro meglio per spiegare loro la differenza (il movimento dei graffiti nacque negli anni sessanta come arte hip hop).

La cosa più bella è stato l’impegno che ci abbiamo messo tutti, divertendoci un mondo! Grazie Prof per avercene dato la possibilità e… ragazzi, se qualcuno non avesse potuto visitare la mostra, non preoccupatevi, basta che giriate l’angolo della sede della Durazzo (Via Antica Romana di Quinto) e troverete i nostri graffiti in bella mostra sul muro del parcheggio!

img_0574

Anna ed Emma   3°C img_0575

redazioneminiscoop
redazioneminiscoop@gmail.com
4 Comments
  • Roberta
    Posted at 09:14h, 07 gennaio Rispondi

    Bravissimi! Soprattutto ci avete insegnato come i veri winters siano degli artisti che esprimono la loro creatività nei giusti contesti e con corrette modalità.
    I winters non sono lordatori di muri,ma rispettosi degli spazi comuni
    Complimenti !

  • Alice
    Posted at 11:54h, 22 gennaio Rispondi

    Avrò visto almeno un milione di volte questo video, ed è BELLISSIMO!!!!!!!!! COMPLIMENTI!

  • VITTORIA 5 A
    Posted at 10:55h, 08 dicembre Rispondi

    BRAVISSIMI! Alice, il video è piaciuto molto anche a me, ok, e su questo siamo tutti d’accordo, ma tu ci hai capito qualcosa? Non riesco a tradurre il francese

  • VITTORIA 5 A
    Posted at 13:33h, 08 dicembre Rispondi

    Mi è piaciuto anche perchè mi piace lo spirito di gruppo!

Post A Comment