Scopri il tuo Daimon e conosci te stesso

Scopri il tuo Daimon e conosci te stesso

Dal mondo del fantasy uno spunto di riflessione della II L su noi stessi, per conoscerci meglio e diventare più consapevoli delle nostre qualità e dei nostri difetti.

#annoscolastico2020-2021

Durante una lezione di antologia abbiamo letto un brano intitolato “Il viaggio di Lyra”, un estratto del romanzo “La bussola d’oro”, da cui è stato tratto anche un bellissimo film.
In questo racconto si parla del “daimon”, un animale che affianca ogni essere umano e che ne rappresenta le caratteristiche.
La Prof. ci ha quindi assegnato il compito di immaginare e poi descrivere quale potrebbe essere il nostro “daimon” e perché. Tutti noi ci siamo appassionati all’argomento, scrivendone moltissimo, e così abbiamo deciso di condividere questo argomento con i lettori di Miniscoop.

Ecco alcuni stralci dei nostri lavori.

Eloisa: Il mio daimon sarebbe assolutamente il gatto, perché ha un comportamento molto simile al mio: è sempre dolce e sta spesso da solo, ma quando gli si fa un torto, si arrabbia e graffia.

Riccardo B. – L’animale che potrebbe rappresentarmi è un cane selvatico, un incrocio tra un husky siberiano e un lupo. Infatti il mio carattere è docile, come quello di un cagnolino, ma anche irascibile e selvatico. Tengo moltissimo all’amicizia e so essere un amico su cui contare, proprio come i cani, ma se c’è qualcosa che non mi va reagisco d’istinto come gli animali selvatici.

Chiara – Penso che il mio daimon possa essere il delfino perché all’inizio è molto timido, ma poi si rivela un grande amico, solare e scherzoso.

Giorgia –Il mio daimon potrebbe essere un’aquila perché quando mi chiedono di cercare un oggetto piccolo o in lontano lo trovo sempre. L’aquila non ha paura di prendere l’iniziativa, esprime le sue idee, i suoi dubbi e le sue paure. È un animale testardo, poco paziente ed è molto protettivo.

Sofia –Il mio daimon è Karcharìas, uno squalo dal corpo affusolato con un’affilata e triangolare pinna dorsale. Fisicamente non siamo simili, ma come me è razionale, capace di risolvere i problemi e complesso nei rapporti sociali. Attacca solo se minacciato, è fondamentalmente sedentario, vive in gruppo con i suoi simili ed è soprattutto una “buona forchetta”.

Lorenzo – I miei due daimon ideali sarebbero il leone e il delfino.
Il leone è un animale coraggioso, feroce, soprattutto che non molla mai e questo rappresenta la mia decisione e la mia intraprendenza nel fare le cose, ma anche il mio lato negativo, cioè la testardaggine, perché voglio avere sempre ragione.
Un altro daimon che penso possa rappresentarmi è il delfino, che è molto giocherellone e scherzoso proprio come me.

Tommaso –Penso che il mio daimon sia il toro, un animale che mi rappresenta perchè corrisponde alla mie caratteristiche, soprattutto l’agitazione nelle verifiche o prima di una partita di calcio. Il toro è anche riflessivo, testardo, veloce e volubile, proprio come me. Una delle caratteristiche principali del toro è che quando vede il colore rosso impazzisce, come quando io litigo con mio fratello più piccolo, se mi provoca; il rosso è anche il mio colore preferito.

Francesco – Il mio daimon è il delfino; mi rappresenta perché è un animale acquatico ed io amo l’acqua fin da quando ero piccolo. Sono timido con le persone che non conosco, ma come il delfino sono socievole e per me l’amicizia è importante, anche se essere un delfino vuole dire poter scappare dalla confusione per “nuotare” in acque solitarie.

Beatrice – Il mio daimon è il cane perché io sono socievole, buona, fedele proprio come lui. Amo la compagnia, non mi piace la solitudine; sono leale, infatti per nulla al mondo tradirei le persone alle quali voglio bene. Condivido il dolore degli altri e gioisco quando gli amici sono felici. Odio la falsità e mi interessano solo i rapporti fondati sul vero affetto.

Lia – Penso che il mio daimon sia sicuramente un cavallo, animale maestoso, spirito libero e selvaggio. Siamo entrambi liberi, diffidenti, comprensivi, avventurosi, testardi e molto sensibili. Il mio daimon ideale lo immagino di sesso femminile, razza purosangue, pezzata bianca e nera, con criniera e coda bianche, due balzane bianche e una piccola treccia lungo la criniera.

Filippo P. – Il leone è un grande carnivoro, come me. Il pelo del leone è corto, rasato e color sabbia mentre la coda termina con un fiocco scuro; questa caratteristica descrive molto bene i miei capelli, in parte quasi rasati e che terminano con un ricciolo. I leoni, a differenzia di tutti gli altri felini, sono gli unici a vivere in gruppo, e anch’io sono molto socievole perché voglio stare sempre con i miei amici. Infine il leone dorme tantissimo, a volte fino a 22 ore al giorno, proprio come me: pigro e dormiglione!

Camilla – L’animale che rappresenta di più le caratteristiche della mia personalità è il Golden Retriever, un cane buono, docile, intelligente, fedele, amichevole e obbediente. Questa razza è allegra e dolcissima. Come me, ama molto giocare ed è sempre benvoluta per la sua capacità di “socializzare”. Pur avendo una corporatura robusta, ha un’espressione gentile e i suoi occhi sono color marrone scuro come i miei.

Riccardo P. – Il mio daimon potrebbe essere la scimmia perché è un animale furbo, dispettoso e vive sempre in branco. Come lei non mi faccio fregare facilmente e riesco a cavarmela anche in situazioni difficili, usando la mia astuzia. Amo stare in compagnia dei miei amici e quando sono da solo mi annoio molto.

Filippo R. – Le principali caratteristiche della mia personalità sono la scaltrezza, l’astuzia e l’intelligenza; inoltre penso di essere logico e di non arrendermi facilmente. Per questo credo che l’animale che mi rappresenti maggiormente sia la volpe che simboleggia più di ogni altro animale la scaltrezza e il sapersi muovere anche in situazioni e ambienti considerati pericolosi. La volpe è abile e scaltra ed è anche simbolo di fortuna.

Davide – Il mio daimon è un cavallo, l’animale che più mi rappresenta. Mi piace correre libero e spensierato proprio come un cavallo, inoltre sono affettuoso proprio come fanno loro con i propri puledri; mi piace essere ascoltato e sono molto testardo, così come lo è un cavallo quando non vuole farsi montare, facendo di tutto per farti cadere.

Benedetta – Secondo me il mio daimon è lo scorpione, il mio segno zodiacale. Mi rappresenta perché è aggressivo, ma sa anche essere tranquillo e inoffensivo, a seconda delle circostanze.

I “daimon” sono la rappresentazione animale dell’animo umano e accompagnano la persona a cui si riferiscono per tutta la vita; non possono separarsi da essa perché una misteriosa forza li tiene uniti in un perfetto rapporto simbiotico. Quando un “daimon” assume la sua forma definitiva vuol dire che siamo in grado di capire che tipo di persona siamo. Noi tutti cerchiamo di decifrare la nostra anima, per giustificare la nostra esistenza e ognuno di noi ha una sua personalità, un suo “io” che lo contraddistingue da tutti gli altri.

C’è dentro di me non so che spirito divino e demoniaco […], è come una voce che io ho dentro sin da fanciullo…”. Così Socrate parlava del “daimon”, una guida divina che altro non è se non l’autentica natura dell’anima umana.

E voi? Vi siete mai chiesti quale sembianza potrebbe avere il vostro “daimon”? Provate a immaginarlo, come abbiamo fatto noi, e conoscerete meglio voi stessi.

Gli alunni della II L e in particolare Gabriele, Eloisa e Sofia nel ruolo di redattori, Scuola Durazzo Sede, a.s. 20/21

redazioneminiscoop
redazioneminiscoop@gmail.com
1Comment
  • Melanie
    Posted at 08:53h, 11 Ottobre Rispondi

    Complimenti, bellissima attività e articolo interessante… Oggi mi do come compito di pensare a quale potrebbe essere il mio Daimon….

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.